Sintesidialettica.it

Sintesi Dialettica ::: per l'identità democratica

logo letteratura
Riflessioni
Prendersi cura della pace
Pensare il futuro diventa una sfida che richiede la nostra capacità di progettazione in un nuovo spirito, uno spirito creativo e divergente, capace di immaginazione. Entra in crisi an­che l'identità dell'uomo d'oggi che vede sostituire alle dimensioni rassi­curanti della continuità e della stabilità, le dimensioni della provvisorietà e della mobilità.L’unica possibilità per la sopravvivenza umana è il passaggio dall'antagonismo alla simpatia. Simpatia che in senso etimologico significa “vibrare con”. Educare è, infatti, entrare in rapporto con l’altro, prendersi cura della formazione quale possibilità di attivare e praticare la pace
di Myriam Perseo
Centralità della persona, corporeità e relazione:
Il pensarsi come Persona, in cui corpo, mente ed emozioni sono parte inscindibile l’una dell’altra, ci offre la possibilità di percorrere nuove strade educative. Alla luce di ciò, acquista importanza ciò che la scuola può offrire ai bambini e alle bambine: la possibilità di fare esperienza del vivere e la consapevolezza di appartenere al mondo, come soggetti che agiscono. Pensare di appartenere al mondo significa essere soggetto corporeo, emotivo, storico, in connessione con gli Altri, e con l’ambiente.
di Myriam Perseo
Pedagogia e immigrazione: alcune riflessioni di fondo
La pedagogia in quanto “riflessione” sui modelli educativi che si affermano e si sono affermati in relazione ai sistemi culturali, sociali e politici, e in quanto scienza che a sua volta propone e ricerca modelli educativi e formativi in base
di Remo Coccia - Pedagogista Anpe
La sua sofferenza non si vuole soffrire e far soffrire, neanche agli alunni
Introduzione In questo articolo intendo semplicemente segnalare la mia testimonianza, che introduce e si introduce nell’apostolato laico per l’emergenza educativa, questione pastorale estremamente sentita al presente, di una lettera
di Paolo Gioffreda
Educazione, democrazia e dintorni
"Le grandi masse si sono staccate dalle ideologie tradizionali, non credono più a ciò in cui prima credevano. La crisi consiste appunto nel fatto che il vecchio muore e il
di Remo Coccia - Pedagogista Anpe